bandiera lingua italiano bandiera lingua inglese
logo Aracne
Estratto dal volume
Esperienze d’Impresa

l’Alfabetizzazione digitale delle Pmi: un’esperienza sul campo
DOI:  10.53136/97912804140213
Pagine: 59-84
Data di pubblicazione: Giugno 2021
Editore: Aracne
Riassunto
In questo articolo si presenta l’esperienza di alfabetizzazione digitale e l’avvio dell’attuazione del Piano Impresa 4.0 (oggi Transizione 4.0) realizzata dal progetto PIDMed che ha visto il programma di ricerca-azione Societing 4.0 e l’Università Federico II supportare le Camere di Commercio di Salerno e Caserta per la creazione e i servizi del Punto Impresa Digitale (PID). Le PMI hanno un ruolo chiave nella nostra economia a partire dal fatto che impiegano l’82% dei lavoratori e rappresentano il 92% delle imprese attive. L’esperienza fatta sul campo è stata una ricerca-azione che ha fatto comprendere quanto sia importante demistificare la propaganda delle tecnologie che troppo spesso viene lanciata come una pallottola d’argento salvo poi non generare reali ed evidenti cambiamenti. Gli imprenditori sono guardinghi nei confronti di proposte, anche istituzionali, di grandi rivoluzioni dietro alle quali spesso si nascondono nuovi oneri. La scelta fatta nel corso della ricerca-azione realizzata è stata quella di fare un lavoro antropologico, evitando di vendere soluzioni e partendo, al contrario, dallo studio delle imprese per capire quali fossero i loro problemi, senza parlare di tecnologia. Solo in una seconda fase sono state proposte le soluzioni possibili. Da questo lavoro nascono alcune considerazioni sulle modalità di supporto e trasformazione che può servire la transizione digitale delle PMI.

Parole chiave: PMI, trasformazione digitale, impresa 4.0, tecnologia, trasferimento tecnologico

Abstract
This article reports a hands-on experience of digital literacy through the implementation of the Piano Impresa 4.0 (now Transizione 4.0), a program carried out within the PIDMed project in which the research-action program Societing 4.0 and University of Naples Federico II supported the Chambers of Commerce of Salerno and Caserta in creating what was defined a digital enterprise spot (PID – Punto Impresa Digitale). Given that SMEs represent 92% of active enterprises and covers the 82% of employments, playing a key role in our economy, this research-action made it clear how essential is to convert the pervasive propaganda involving technologies – which is in reality not producing any worthwhile results – into something real, into a tangible prospect of change. This inconsistency causes entrepreneurs to be distrustful to any proposals, including institutional ones, perceiving them as an illusory promise of great revolutions that will only lead to additional hidden costs. Thereupon the research-action was set up as an anthropological work in which enterprises were first studied to understand their specific problems not just targeted to feed them a premade solution. The possible solutions, instead, were only proposed in a second phase, introduced along with its technological involvements. From this work will arise considerations on the supporting methods to guide SMEs along the path of digital literacy achievement.

Keywords: SMEs, digital transformation, 4.0 enterprise, technology, technology transfer, TOT.
@racne marchio editoriale di Adiuvare S.r.l. Partita IVA 15662501004